Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Fibrillazione atriale: Amiodarone associato ad aumento del rischio di ictus e di embolia sistemica quando viene utilizzato con Warfarin


L’Amiodarone ( Cordarone ) è un farmaco efficace nella prevenzione della fibrillazione atriale, ma interferisce con il metabolismo del Warfarin ( Coumadin ).

Uno studio ha esaminato l'associazione dei principali eventi clinici trombotici e sanguinamento con l'uso di Amiodarone nello studio ARISTOTLE ( Apixaban for Reduction in Stroke and Other Thromboembolic Events in Atrial Fibrillation ).

Le caratteristiche di base dei pazienti che hanno ricevuto Amiodarone alla randomizzazione sono state confrontate con i pazienti che non hanno ricevuto Amiodarone.

In ARISTOTLE, 2.051 ( 11.4% ) pazienti hanno ricevuto Amiodarone alla randomizzazione.

I pazienti trattati con Warfarin e Amiodarone hanno presentato tempo nel range terapeutico che era più basso rispetto ai pazienti non in trattamento con Amiodarone ( 56.5% vs 63.0%; p inferiore a 0.0001 ).

Più pazienti trattati con Amiodarone hanno sofferto di un ictus o di una embolia sistemica ( 1.58% per anno vs 1.19% per anno; hazard ratio corretto, HR=1.47; p = 0.0322 ).

La mortalità complessiva e i sanguinamenti maggiori erano elevati, ma non sono risultati significativamente diversi nei pazienti trattati con Amiodarone e nei pazienti non in trattamento con Amiodarone.

Quando è stato confrontato Apixaban ( Eliquis ) con Warfarin, i pazienti che hanno ricevuto Amiodarone hanno presentato un tasso di ictus o di embolia sistemica del 1.24% per anno vs 1.85% per anno ( HR=0,68 ), di mortalità del 4.15% per anno contro il 5.65% per anno ( HR=0,74 ), e sanguinamento maggiore del 1.86% per anno vs 3.06% per anno ( HR=0.61 )
.
Nei pazienti che non hanno ricevuto Amiodarone, il tasso di ictus o embolia sistemica è stato pari a 1.29% per anno vs 1.57% per anno ( HR=0.82 ), di mortalità 3.43% per anno vs 3.68% per anno ( HR=0.93 ), e di sanguinamento maggiore pari a 2.18% per anno vs 3.03% per anno ( HR=0,72 ).

Il valore del p-value per le interazioni riguardo all’uso dell’Amiodarone per gli effetti del trattamento con Apixaban non è risultato significativo.

In conclusione, dallo studio è emerso che l'Amiodarone era associato a un significativo aumento del rischio di ictus e di embolia sistemica, e a un più ridotto tempo nel range terapeutico quando utilizzato assieme a Warfarin.
Apixaban ha ridotto il tasso di ictus e di embolia sistemica, la mortalità, e il sanguinamento maggiore rispetto a Warfarin nei pazienti trattati con Amiodarone e in quelli non-trattati con Amiodarone. ( Xagena2014 )

Flaker G et al, J Am Coll Cardiol 2014; 64: 1541-1550

Cardio2014 Neuro2014 Farma2014


Indietro