Ematologia.net
Neurologia
OncologiaMedica.net
Reumatologia

Infusione di Procainamide nella valutazione dell’arresto cardiaco inspiegabile


Il test provocativo con i bloccanti dei canali del sodio trova indicazione nella valutazione dell’arresto cardiaco inspiegabile con lo scopo primario di smascherare le caratteristiche ECG tipiche della sindrome di Brugada.

Il registro CASPER ( Cardiac Arrest Survivors with Preserved Ejection Fraction Registry ) raccoglie i dati dei soggetti con arresto cardiaco inspiegabile o con storia familiare di morte improvvisa.

Uno studio ha valutato la resa clinica della infusione di Procainamide tra i soggetti con arresto cardiaco inspiegabile o con una storia familiare di morte improvvisa, presenti nel registro CASPER.

I soggetti con arresto cardiaco inspiegabile o storia familiare di morte improvvisa, senza evidenza di caratteristiche tipiche della sindrome di Brugada al basale sono stati sottoposti a test con Procainamide ( 15 mg/kg fino a un massimo di 1 g a 50 mg/min ).
Il test è stato considerato positivo per Brugada nel caso in cui fosse emerso un aumento dell’elevazione del tratto ST superiore a 1 mm o in presenza di nuovo sopraslivellamento del tratto ST nelle derivazioni V1 e/o V2 superiore a 1 mm.

Il test genetico è stato eseguito sulla base del rilevamento del fenotipo.

Il test con Procainamide è stato effettuato in 174 soggetti ( età media 46.8 anni, 47% donne ).

Il test ha provocato un pattern di Brugada in 12 soggetti ( 6.9% ), 5 dei quali non presentavano alcuna anomalia del tratto ST al basale.

Nessun soggetto con test negativo alla Procainamide ha successivamente ricevuto diagnosi di sindrome di Brugada.

Il test genetico è stato condotto in 10 dei 12 soggetti con pattern di Brugada, provocato; in 1 soggetto è risultato positivo per una mutazione nel gene SCN5A.

In conclusione, a prescindere dall’elettrocardiogramma di base, il test alla Procainamide ha provocato un pattern di Brugada in una percentuale significativa di soggetti con arresto cardiaco inspiegabile o una storia familiare di morte improvvisa, facilitando così la diagnosi di sindrome di Brugada, ed è consigliato nella valutazione dell’arresto cardiaco inspiegabile. ( Xagena2014 )

Somani R et al, Heart Rhythm 2014; 11: 1047-1054

Cardio2014 Diagno2014 Farma2014



Indietro